Come lavorare il plexiglas

Come lavorare il plexiglas

11 Gennaio 2019 0 Di gestione

Per la lavorazione del plexiglas occorrono:

plexiglas

Gli stessi attrezzi che servono per gli altri materiali, tra questi, morsetti e sega d’acciaio,levigatrice orbitale,seghetto ad arco, ecc. speciali con angolo di affilatura inferiore ai 90°.

Segnare e Tagliare il plexiglas:

come tagliare il plexiglas

Per segnare il plexiglas si una una penna a sfera o una matita tenera n.1 poichè direttamente con la punta il vetro potrebbe scheggiarsi.

Per tagliare vanno bene tutti i tipi di sega, ma il taglio più preciso si ottieene con una sega circolare a 3000 giri al minuto, inoltre occorre sempre lubrificare con acqua od olio.

Forare il plexiglas:

forare il plexiglas

Per forare il plexiglas si usano punte elicoidali con angolo di affilatura compreso tra i 60° e i 90°. Bisogna inserirla cautamente nel punto contrassegnato con una leggera rotazione.

Lubrificare consente di praticare i fori in minor tempo,per fori profondi occorre sospendere spesso il lavoro ed aspettare che il materiale si sia raffreddato prima di riprendere a lavorare. Inoltre è possibile anche filettare i fori pulendo togliendo i trucioli e avendo sempre cura della lubrificazione.

Fresatura del plexiglas:

Fresatura del plexiglas

Può essere effettuata con tutte le frese universali da tavolo,necessaria sempre la lubrificazione.

Per la tornitura del plexiglas la velocità dev’essere 10 volte più elevata che sull’acciaio,la profondità di passata invece,modesta per via della fragilità del materiale. Il tornio deve avere angolo negativo di 0-4° e uno inferiore di 5-10°. Per concludere lucidare la lavorazione sul plexiglas con dischi lucidatori di feltro o normali. Come costruire un armadietto in plexiglas Fai da te