Guida come scegliere lampadine di casa

Guida come scegliere lampadine di casa

8 Marzo 2019 0 Di gestione

Entra nel gruppo telegram seguici

@guidefaidate

Spesso quando ci troviamo a dover sostituire le lampadine led di casa, del nostro ufficio o azienda non sappiamo quali caratteristiche prendere in considerazione per effettuare la giusta scelta. Così facendo, rischiamo di acquistare lampade con luce troppo bianca o troppo calda, non adatte ai nostri spazi.

Inoltre se in casa hai ancora montate le vecchie lampadine ad incandescenza alogene o fluorescenti ti consiglio di prendere in considerazione la sostituzione completa dei punti luce perché in breve tempo potrai risparmiare fino al 85% in più rispetto.

Guida su come scegliere le lampadine di casa:

guida alla scelta delle lampadine1

I vantaggi della tecnologia led ormai tutti li conosciamo e sono:

  • Risparmio di energia (A++, A+, A): Come abbiamo già spiegato nell'introduzione potrai risparmiare fino al 85%-90% in più rispetto i vecchi sistemi di illuminazione come le lampadine alogene, i faretti dicroici oppure le lampade a fluorescenza neon.
    Per fare un esempio utilizzando una lampada led da 12 watt questa avrà un potere di illuminazione pari a 90-100w di una lampada alogena tradizionale. Meno watt più luce.
  • Qualità della luce: I Led donano ai tuoi interni piacevoli che non creano alcun fastidio alla vista grazie all'indice cromatico alto(CRI) che vedremo più avanti nel corso della guida.
    Le luci led non si surriscaldano eccessivamente come nel caso delle vecchie lampadine diminuendo così i rischi di incendio o ustione quando si mantengono accese per lunghi periodi.
  • Durata di vita della lampada: Rispetto a qualsiasi tipo di illuminazione i led possono avere una vita compresa fra 20.000h e 50.000h che corrispondono a circa 12 anni di funzionamento se vengono utilizzate per 12 ore al giorno.
    Una volta raggiunto il limite di ore la lampadina non smetterà di funzionare ma calerà nel tempo il proprio potere illuminante.
    Questo è un'enorme vantaggio poiché dopo aver acquistato le nuove lampadine led non dovrai preoccuparti di sostituirle per un tempo molto lungo.
  • Dimmerabile: Esistono modelli che possiedono la funzione dimmerabile ovvero è possibile regolare l'intensità della luce a seconda delle proprie preferenze così da poter leggere un libro utilizzando il 100% della luce per ridurla al 20-30% per guarda la tv oppure rilassarsi senza spegnere la luce.
  • Accensione istantanea: Le lampade led raggiungono immediatamente il 100% della propria intensità a differenza dei sistemi ad incandescenza.
  • Miglior resa anche per quanto riguarda l'illuminazione esterna poiché con pochi watt si possono illuminare giardini e aree verdi senza un eccessivo dispendio economico, oltre ad una maggior resistenza al freddo.

Ora per scegliere una lampadina di casa bisogna seguire i seguenti passaggi:

Attacco lampadine: E27, E14, R7s, Gu10

Verfica  che tipo di attacco ha la lampadina da sostituire. Ci sonno vari tipi di attacco per le lampadine assicurati che sia esattamente uguale.

Scegli il colore della luce

guida alla scelta delle lampadine2

Luce Calda: contrassegnata con la sigla 2700 K, possiede un colore più caldo e arancione rispetto tutte le altre tipologie.

Adatta per illuminare tutti gli interni della nostra casa come cucine, bagni, salotti e altre stanze.

Luce Bianca: contrassegnata con la sigla 6000K è adatta all'illuminazione interna di magazzini, fabbriche oppure garage. Meno adatta per illuminare interni di case.

Luce Neutra: contrassegnata con la sigla 4000K utilizzata in spazi per restare concentrati e operativi come all'interno di uffici o studi. Questo tipo di illuminazione è più piacevole rispetto alla luce bianca ma risulta non piacevole se posizionati in ambienti di relax come camere da letto oppure salotti.

Forma Design della lampadina

Ovviamente a seconda di dove deve essere messa la lampadina devi scegliere una lampadina che vada bene per quella plafoniera o lampada da tavolo e cosi via.

come scegliere lampadina di casa come scegliere lampadina di casa1

Ultima ma solo per coindidenza i LUMENS

Quando si considera quanta luce sarà necessaria ad illuminare la nostra stanza, grande o piccola che sia, dobbiamo leggere sulla confezione il dato relativo ai lumen.

Se cerchi una luce forte per l'illuminare un ambiente grande puoi optare per una lampadina da 2.000 Lumen, per illuminare invece interni è consigliabile scegliere una lampada con lumen compresi fra 500 e 1000, per una lampada da tavolo invece vanno bene 500 lumen.

Se preferisci come parametro puoi considerare che 9-10 watt sono sufficienti per illuminare stanze come cucine e sale.